windows 10 vs windows 11

Windows 10 vs Windows 11. Vantaggi e svantaggi di un aggiornamento

Il 5 Ottobre 2021 è stato rilasciato anche in Italia, ed ognuno di noi si è chiesto “se si stesse meglio prima” e se si sarebbe guadagnato o perso dal confronto Windows 10 vs Windows 11.

Ora che sono passati un pò di mesi e che Windows 11 inizia ad essere installato su un pò di computer è tempo di fare qualche confronto.

 

Windows 10 vs Windows 11. Vantaggi e svantaggi di questo passaggio “obbligato”.

Ma prima un pò di storia.

 

Windows 10.windows 10 vs windows 11

Evoluzione di Windows 8.1, nasce il 29 luglio 2015. Considerato da molti come la vera evoluzione di Windows 7, la versione 10 unisce il meglio di questa fortunata versione con gli spunti positivi ricavati da Windows 8. La versione 10 abbraccia infatti il design delle app in stile Metro e vede per la prima volta la creazione ed il supporto di app universali, applicazioni pensate per essere usate indifferentemente su PC, tablet, smartphone e X-Box.

Windows 10 è stato anche il primo sistema operativo a supportare il browser Edge. Nell’ultimo anno della sua “vita”, questo sistema operativo è riuscito finalmente a superare la diffusione del precedente Windows 7 e sembra essere riuscito a raggiungere l’ambizioso target di Microsoft, quello di venire installato su un miliardo di dispositivi.

 

Windows 11.

Windows 11, erede della versione 10 è stato presentato online per la prima volta nel giugno 2021 per poi uscire ufficialmente ad ottobre.  Rispetto alla versione precedente le evoluzioni sono molte e vanno da quelle relative al design, fino alla, per la prima volta dopo anni, completa eliminazione di Internet Explorer.

 

Passaggio da Windows 10 a Windows 11.

L’aggiornamento per il passaggio da Windows 10 ad 11 è gratuito per tutti i pc compatibili con questa nuova versione di sistema operativo. Al fine di agevolare la procedura di upgrade, Microsoft ha preparato un app specifica, denominata PC Health Check, la cui funzione è quella di andare a verificare che le caratteristiche dell’hardware siano adatte per il nuovo sistema operativo.

A tal proposito, sono già stati segnalati casi in cui l’app ha segnalato l’impossibilità di procedere all’upgrade, ma spesso erano falsi positivi o limitazioni date da blocchi software (soprattutto per quanto riguarda il TPM versione 2).

Esistono infatti già soluzioni di bypass, non ufficiali, che evitano questo blocco.

 

windows 10 vs windows 11Requisiti hardware per il passaggio a Windows 11.

Microsoft ha rilasciato anche una lista di requisiti mini che secondo molti utenti ed esperti è relativamente stringente e selettiva. Eccola:

  • Processore da almeno 1 gigahertz (GHz) con 2 o più core su un processore a 64 bit compatibile o SoC;
  • RAM da almeno 4 GB;
  • Memoria da almeno 64 GB;
  • Firmware UEFI, compatibile con Avvio protetto;
  • Trusted Platform Module (TPM) versione 2.0;
  • Scheda video compatibile con DirectX 12+ o versione successiva con driver WDDM 2.0;
  • Schermo ad alta definizione (720p) con una diagonale maggiore di 9 pollici, 8 bit per canale di colore.

 

Windows 10 vs Windows 11.

Partiamo da una buona notizia, la maggior parte delle applicazioni di terze parti e relativi driver dovrebbero continuare a funzionare senza problemi. Tra l’altro, pur essendo uscito Windows 11, il passaggio allo stesso non è obbligatorio, almeno nell’immediato, in quanto Windows 10 rimane attivamente supportato da Microsoft fino al 14 ottobre 2025.

Le novità di Windows 11 sono però molte e potrebbero davvero invogliare molti utenti business e finali a procedere a questo update. Vediamole:

 

Design e interfaccia

Già all’avvio le novità sono evidenti. La nuova versione del sistema operativo presenta infatti un nuovo design che strizza l’occhio ad Apple. Troviamo infatti un menu Start centrato ed una nuova barra delle applicazioni che ricorda un pò il mondo Macintosh. Anche i colori e le forme sono stati rivisti, con sagome arrotondate e sfumature morbide.

windows 10 vs windows 11

Integrazione con App Android

Le App Android sono ora completamente disponibili per Windows 11 tramite gli store appositamente progettati. Questo renderà nativo alcune funzioni già presenti, di terze parti in Windows 10. La completa implementazione porterà quindi ad un ulteriore integrazione tra dispositivi mobili e laptop, con l’obiettivo di permettere il passaggio immediato e diretto da un dispositivo ad un altro.

 

Nuovo Store

Tutto il Microsoft Store è stato riprogettato in modo da rendere più semplice la navigazione in esso e la ricerca di contenuti. La riprogettazione del negozio è “universale”, quindi di questa riorganizzazione ne beneficeranno anche gli utenti che manterrano Windows 10.

 

Desktop virtuali

Sarà molto più semplice gestire Desktop virtuali in Windows 11 rispetto a Windows 10. La nuova versione del sistema operativo di Microsoft permetterà di passare da un desktop all’altro in maniera semplice.

 

Evoluzione nella gestione del monitor esterno su laptop

Windows 11 ha ascoltato le esigenze di professionisti che in ufficio collegano i propri laptop a monitor fissi per poi rimuoverli quando è necessario tornare a lavorare in mobilità. Per agevolarli, Windows 11 ha implementato alcune funzioni interessanti che permettono la gestione delle app aperte ed il passaggio da monitor interno a monitor esterno senza spostamenti nella posizione delle icone.

 

Microsoft Teams

L’applicazione di messaggistica per uso lavorativo viene ora integrata direttamente nel sistema operativo rendendo più semplice l’accesso e la fruizione della stessa. Microsoft Teams è stato ulteriormente “aperto” ad altri sistemi operativi (Android, iOS etc.) per permettere un uso più diffuso della stessa.

 

Nuova gestione dei Widgetwindows 10 vs windows 11

Presenti, anche se in modo embrionale a partire da Windows Vista, la gestione dei widget è stata completamente rivista. Ora è possibile accedere ai widget dalla barra delle applicazioni e personalizzare modalità e visualizzazioni.

 

Novità per i tablet

I tablet con Windows 10 non sono mai riusciti ad ottenere una massiccia diffusione a causa di un sistema operativo che sembrava “non pensato” per gli stessi. Microsoft punta a risolvere questa problematica con Windows 11. In questa nuova versione infatti una nuova visualizzazione display viene abbinata ad un miglioramento nella gestione del touchscreen e degli input voce e penna.

 

Novità anche per i giochi

L’esperienza in ambito gaming ottenuta con Xbox viene trasportata almeno in parte in Windows 11. Alcune interessanti funzioni presenti sulla consolle, come Auto HDR e DirectStorage sono stati infatti portati su Windows 11, con l’obiettivo di migliorare l’esperienza gaming.

windows 10 vs windows 11

Miglioramenti nelle prestazioni

Il nuovo sistema operativo è più veloce in fase di avvio ed in esecuzione. Anche la parte relativa agli aggiornamenti è stata velocizzata grazie ad un decisivo alleggerimento degli stessi. Per gli utenti dotati di laptop si prevedono anche miglioramenti nella durata della batteria.

 

Windows 10 vs Windows 11.

Un passaggio obbligatorio, che potrebbe davvero portare molti vantaggi agli utilizzatori. Un passaggio che si può fare immediatamente visto le interessanti caratteristiche del nuovo sistema operativo o un update che si può posticipare ancora di qualche mese se si preferisce più tranquillità.

 

Vuoi acquistare questo prodotto?

Condividi questo articolo
Share on twitter
Share on facebook
Share on whatsapp
Perché Sceglierci
Clienti Soddisfatti