5g

5G alta velocità senza rischi per la tecnologia del futuro

5g

Per 5G (acronimo di 5th Generation) si indica un insieme di tecnologie di nuova generazione che vanno ad incrementare le già ottime possibilità del 4G. Questa nuova tecnologia è stata progettata e realizzata con l’obiettivo di incrementare la velocità di connessione e migliorare i servizi wireless.

La tecnologia 5G permette infatti una velocità di picco teorica pari a venti volte quella del 4G assicurando allo stesso tempo una latenza notevolmente inferiore. Questo fatto rende, al pari del miglioramento della velocità questa tecnologia adatta alle sfide del futuro.

La combinazione di bassa latenza ed alta velocità rende questo nuovo protocollo perfetto per tutti i casi in cui serve comunicazione immediata wireless senza interruzioni anche minime. Esempi perfetti di realizzazione possibili solo con il 5G sono i sistemi di guida senza conducente, il gaming online, le videoconferenze e la gestione di apparecchi remoti in ottica Internet di quarta generazione.

Presentata ed introdotta per la prima volta nel 2019, questa tecnologia ancora oggi non è consolidata ma anzi spesso osteggiata e criticata.

Cambio di paradigma

Ogni tecnologia ha uno scopo principale per cui viene progettata. Se per il 3G l’obiettivo primario era di creare un minimo di traffico dati, con il 4G si è deciso di puntare sulla robustezza della connessione. Obiettivo del 4G è quello di garantire la durata della stessa, cercando di evitare interruzioni e perdite di linea che vengono mal tollerate dagli utenti.

Ulteriore passo avanti arriva dal 5G che, dando per consolidato il mantenimento della linea (almeno nelle zone ad alta connessione) porta a velocizzarla al fine di renderla davvero performante.

 

Possibili applicazioni del 5G

I vantaggi del 5G sono molteplici ed evidenti. Il miglioramento in termini di velocità e larghezza di banda, unito a problemi di latenza minimi rende il Gd una tecnologia evolutiva sotto molti ambiti. Non solo questa tecnologia migliora quindi il nostro concetto attuale di navigazione, download e streaming, ma apre nuove possibilità in moltissimi settori diversi tra loro.

Applicazioni del 5G sono infatti possibili in molti ambiti. In particolare:

5g a cosa serve

Trasporti pubblici  e privati

La connettività a 5G permetterà alle auto a guida autonoma di ottenere comunicazione continua ed immediata con altre auto e con segnaletica ed altri soggetti presenti sulla sede stradale. La connettività rapida permette anche di sincronizzare tra loro mezzi di trasporto e segnaletica attiva, come avviene già in alcune città italiane, in cui i mezzi pubblici interagiscono con la rete semaforica per minimizzare attese ed interruzioni.

 

Medicina

La connessione ad alta velocità abbinata ad una qualità senza uguali renderà possibile effettuare consulti, interventi medici a distanza e utilizzo della realtà virtuale ed aumentata nella cura di pazienti distanti dagli ospedali specializzati. L’intelligenza artificiale sviluppabile anche grazie al 5G permetterà poi al medico di avere tutte le informazioni teoriche, i casi clinici e la storia medica del paziente sott’occhio per diagnosi precise e puntuali.

 

Assistenza

Con i macchinari così come per le persone, eseguire un intervento tecnico sarà decisamente più semplice. Tecnici sul campo potranno intervenire su problematiche o effettuare interventi di riparazione con il supporto di centrali specializzate che potranno inviare informazioni, schemi e modelli in tempo reale, anche sfruttando la realtà aumentata, per una semplicità e livello di intervento oggi nemmeno pensabile.

 

Agricoltura

Quando un bene è limitato, la miglior cosa che si può farne è aumentarne la resa. Questo avviene anche per i terreni agricoli, che verranno “potenziati” dalle tecnologie gestite tramite il 5G. Sistemi a guida autonoma, droni, soluzioni tecnologiche che monitorano i campi in tempo reale, tutto questo sarà possibile grazie al 5G.

 

Emergenze

In caso emergenze da calamità o incidenti, la rapidità d’azione unita al coordinamento è cruciale per un intervento di successo. Il 5G promette una rivoluzione anche in questo ambito grazie ad una maggior precisione nel posizionamento ed un contatto continuo tra i vari mezzi.

 

come funziona il 5gCome funziona il 5G?

Il 5G assicura una maggior velocità e minor latenza grazie allo sfruttamento di bande che fino ad oggi sono rimaste inutilizzate. Questa tecnologia di connessione si appoggia su due spettri di frequenza completamente diversi tra loro. Da una parte il Sub-6GHz, viaggia su frequenze comprese tra 3.4 e 3.6GHz. Dall’altra il millimiterWave (mmWave) che sfrutta le frequenze più alte, quelle che vanno dai 24.25 e i 29.5Ghz.

Queste frequenze sono quelle più interessanti per il cliente consumer, ma allo stesso tempo quelle che hanno riscosso più critiche e dubbi.

Dal punto di vista tecnico le mmWave permettono infatti di avere prestazioni ad alta velocità e qualità anche quando le reti standard 4G non sono sufficienti. Palazzetti, concerti, eventi e momenti in cui tutti vogliono usare la rete (esatto Capodanno è un esempio perfetto) non presenteranno più problematiche di connessione.

Queste frequenze sono però finite “nell’occhio del ciclone”.

 

5G e rischi per la salute

Il 5G potrebbe arrivare a servire fino ad un milione di dispositivi connessi per ogni chilometro quadrato. Questo numero porterebbe ad una moltiplicazione pari a 1000 volte quella dei numeri attuali. Questo aumenterà il traffico per punti di accesso alla rete e conseguentemente il numero di celle ed antenne che dovranno essere installare.

Ecco perché i ricercatori e parte dell’opinione pubblica hanno chiesto una moratoria sulle installazioni, al fine di capire se queste frequenze faranno davvero male.

Ad oggi non c’è prova scientifica dello stesso e paesi più avanti dell’Italia dal punto di vista dell’installazione (Giappone e Corea del Sud) sembrano confermare l’assenza di problematiche.

 

5g in ItaliaIl 5G in Italia

Anche nel nostro paese l’aggiornamento al 5G procede a grandi passi, con i centri delle città principali già coperte. La road map prevede una copertura sulla maggioranza del paese entro il 2026, per un upgrade tecnologico senza precedenti.

In ambito tecnologico molti dispositivi wireless, tra cui smartphone iniziano ad essere equipaggiati con modem che possono sfruttare questa tecnologia. Un primo assaggio destinato a dispositivi top, ma che sicuramente verrà allargato a tutte le categorie di dispositivi wireless nei prossimi anni.

 

Passaggio obbligato per lo sfruttamento delle nuove tecnologie e la vera implementazione di IoT (Internet of Things), la partenza del 5G non è stata delle migliori, ma dopo i dovuti studi e relative conferme siamo certi che in breve tempo diverrà uno standard di cui non potremo più fare a meno.

Vuoi acquistare questo prodotto?

Condividi questo articolo
Share on twitter
Share on facebook
Share on whatsapp
Perché Sceglierci
Clienti Soddisfatti