Gpu Editing vs Gpu Gaming

Gpu Editing vs Gpu Gaming, qual’ è la differenza tra queste due famiglie di schede video? KEY: Gpu Editing vs Gpu Gaming

Scopo principale di una scheda video è quello di trasformare un segnale digitale in un immagine da visualizzare su un monitor.

Gpu Editing vs Gpu Gaming

Per svolgere questa importante funzione, la scheda video è dotata di un processore e di una determinata quantità di memoria dedicata alla visualizzazione grafica.

 

Le schede video

Esistono schede video di ogni tipo, realizzate in base alla specifica esigenza e necessità. Si va da quelle basiche (in cui addirittura la funzionalità video può essere inglobata nella scheda madre) a quelle avanzate e dedicate.

Di questa seconda categoria possiamo trovare due possibili diversi usi.

 

  • Editing grafico e video (ma anche elaborazione 3D ad esempio)

 

Usi molto diversi che richiedono punti di forza e caratteristiche molto diverse. Ecco perché, tutti i produttori di schede video (in primis Nvidia ed AMD) hanno man mano differenziato la loro offerta di schede, pensandole anche in funzione dello specifico uso.

 

Le due famiglie più famose sono ad esempio Nvidia Quadro e GeForce, con la prima dedicata agli usi “lavorativi” di editing e la seconda quelli “spassosi” del gaming.

 

Gpu Editing vs Gpu Gaming, la differenza.

La GPU (Graphic Processing Unit, sigla e nome in inglese della scheda video) può quindi essere una GPU editing (o GPU professionale) o una GPU gaming.

Per capire meglio le differenze andiamo a studiare le varie famiglie di schede video realizzate da Nvidia.

Attualmente Nvidia suddivide le sue schede in tre diverse famiglie, con una di esse poco conosciuta, visto che è pensata quasi esclusivamente per usi computing da laboratorio informatico.

Scopriamole:

 

  • Serie Tesla: gamma di schede video pensata quasi esclusivamente per le funzioni di calcolo. Queste schede rientrano nella categoria GPU computing e non sono praticamente disponibili in commercio per gli utenti standard.

  • Serie Quadro: pensata per Gpu editing, questa scheda è pensata per la modellazione e prototipazione, come quella utilizzata nella modellazione 2D e 3D, nella modellazione grafica, nel rendering di animazioni e nei rendering.

  • Serie GeForce: pensate per il consumatore finale, soprattutto in funzione del Gaming.

 

 

Gpu Editing vs Gpu GamingGpu Editing vs Gpu Gaming, prezzi

Le serie di schede video pensate per l’editing, hanno un costo notevolmente superiore a parità di prestazioni e caratteristiche rispetto alle schede pensate per il gaming.

Possiamo considerare un costo fino a quattro, cinque volte superiore.

 

Quali sono le altre differenze?

Sono alcuni i parametri in cui le due famiglie di schede video si differenziano. In particolare, in questi aspetti:

 

  • Prestazioni a precisione singola e doppia. Le schede video della serie GeForce presentano ottime prestazioni nella fase a precisione singola. La serie Quadro ottiene invece migliori risultati nelle fasi di precisione doppia.

  • Correzioni degli errori: Per gli usi comuni della serie GeForce la precisione in fase di correzione degli errori non è così determinante. Il colore errato di un pixel o di un frame non è fondamentale per la serie Geforce, ma diventa essenziale nel momento in cui si vanno ad eseguire applicazioni di tipo medico o di laboratorio. Ecco quindi che per questo secondo caso, meglio optare per una scheda della serie Quadro, molto più precisa.

 

Gpu Editing vs Gpu Gaming, i punti in comune

Tante differenze ma anche un punto fondamentale in comune, quello del tipo di architettura da cui entrambe le schede derivano. Sia le Gpu Editing sia le GPU Gaming si basano infatti sulla medesima architettura, conosciuta come Nvidia Turing.

Questa architettura, lanciata nel 2018 ha rivoluzionato il mercato delle schede video, offrendo per la prima volta, su tutte le schede derivate da Turing alcune caratteristiche molto importanti, come da esempio:

 

  • Funzionalità di ray-tracing in tempo reale

  • Gestione e miglioramento dell’intelligenza artificiale, con funzionalità di apprendimento.

 

Un altro punto in comune è quello del chip utilizzato.

Il chip TU102 ad esempio, uno dei più famosi di questa serie viene utilizzato sia per la serie GeForce RTX (2080 Ti), sia per la serie Quadro (RTX6000 e RTX8000).

Anche la sua versione maggiorata, il chip TU104 è condiviso tra le due serie. Lo troviamo infatti sulla serie GeForce RTX (2060, 2070, 2080 e 2080 super), sia sulla serie Quadro (RTX5000).

Questa “dualità” continua poi per altri chip.

Ma per quale motivo da un chip solo nascono diverse schede, e quali sono le differenze?

 

La ragione sconfina quindi da “tecnica” r diventa di marketing, con differenze tra le due configurazioni che vengono “fissate a tavolino” al fine di mantenere una differenza tra le due serie.

Quello che viene variato è quindi il numero di Core, la frequenza di funzionamento, la quantità di memoria e la larghezza del bus.

Gpu Editing vs Gpu Gaming

Gpu editing e Gpu gaming, trova le differenze

Queste caratteristiche costruttive portano quindi a creare delle schede video che tendono ad assomigliarsi, se non addirittura ad essere uguali.

Ad esempio, la Quadro RTX4000 ha caratteristiche molto simili, se non identiche alla GeForce RTX2070.

Lo stesso tipo di confronto, ad esclusione della quantità di RAM lo possiamo vedere anche tra Quadro RTX5000 e Geforce RTX 2080 Super.

La stessa cosa avviene tra la Quadro RTX 6000 e la GeForce RTX 8000, che sono simili a livello di chip ma si differenziano per la quantità di memoria.

Gpu Editing vs Gpu Gaming

Differenze

Se tecnicamente e dal punti di vista delle funzionalità principali le CPU Gaming e le CPU Editing sono simili, in cosa vanno a differire?

Essenzialmente nell’uso dei driver.

I driver GeForce sono creati ed aggiornati tenendo ben in mente il fatto che questa scheda è pensata per il gaming. Ecco quindi che questa scheda ottimizza le prestazioni, corregge i bug e migliora stabilità e compatibilità dei vari giochi prodotti e rilasciati.

I driver Quadro sono invece realizzati con la stessa competenza e lo stesso tipo di approccio, ma pensato per usi business e professionali.

Ecco quindi che questa scheda presenta quindi una completa “interazione” e compatibilità con le applicazioni di editing grafico che necessitano una GPU molto performante e ad alta intensità.

Il target di questo uso è infatti la progettazione 3D, l’editing grafico, l’elaborazione video e la produzione di contenuti professionali.

 

Compatibilità

Se per la serie GeForce possiamo contare su una buona compatibilità per quanto riguarda i software professionali, per la serie Quadro questa compatibilità viene invece garantita. Questa “certificazione” sta a significare che l’azienda che ha sviluppato il software ha tenuto bene in mente le potenzialità delle Gpu Quadro, sfruttandole al meglio.

 

Gpu Editing vs Gpu Gaming, conclusioniGpu Editing vs Gpu Gaming

Costruite sulla stessa architettura e basate sulla stessa famiglia di chip, le schede Quadro e GeForce si differenziano solo quasi esclusivamente per le differenze in ambito di memoria e frequenza.

Ecco quindi che dovremo considerare il maggior esborso necessario per una scheda quadro solo quando le applicazioni ed il lavoro previsto lo richiedono, in tutti gli altri casi il rischio è di spendere di più per niente.

 

 

 

Vuoi acquistare questo prodotto?

Condividi questo articolo
Share on twitter
Share on facebook
Share on whatsapp
Perché Sceglierci
Clienti Soddisfatti