hp logo

Hp, dalla componentistica elettronica al dominio del mercato dell’informatica (nuovo e ricondizionato)

Marchio rinomato e riconosciuto a livello globale per la qualità dei propri prodotti e le importanti sponsorizzazioni, HP è un brand di origine americana con un affascinante storia alle spalle.

Come molti sapranno la sigla HP indica i cognomi dei due fornitori. Un acronimo che è diventato uno standard dell’informatica, dal pc o computer desktop fino ai server aziendali, passando per i primi tablet, le stampanti, i monitor e le multifunzione.

Un impero, nato, come in molti altri casi famosi, dall’intraprendenza e perseveranza di una coppia di amici.

 

Nascita di un brand internazionale.

In perfetto stile “multinazionale tecnologica americana”, anche questo marchio nasce in un garage. Autorimessa situata ovviamente a Palo Alto in California, vero e proprio terreno fertile di industrie che cambiano il mondo da cent’anni a questa parte. Il garage è quello della casa in cui David Packard, brillante ingegnere elettronico vive con la moglie. A fare compagnia a David nel suo garage, un collega e amico, Bill Hewlett.

La collaborazione tra i due ingegneri porta i primi frutti commerciali nel 1940, un anno dopo la fondazione del marchio. Uno dei primi clienti è nientemeno Walt Disney che chiede ed ottiene dai due amici la realizzazione di un oscillatore, strumento che verrà poi utilizzato per la sincronizzazione audio/video di Fantasia, uno dei primi capolavori della casa di Topolino.

La chiarezza d’intenti dei due soci si capisce fin da subito. Il prodotto è infatti realizzato in color verde militare, colore simbolo negli anni della divisione industriale ad elevato valore di HP.

 

Da azienda “in garage” ad impero.

hp storia

Non un singolo exploit quello con Disney ma solo l’inizio di un processo di espansione e collaborazioni che porterà i due soci a spostare ed espandere la sede aziendale ma soprattutto il proprio business. Business che non si espande solo a livello di uffici e magazzini, ma anche per il numero di categorie e prodotti coperti, anche grazie alle strategie di acquisizione che portano HP a comprare o a collaborare con molti dei marchi emergenti dell’informatica.

La crescita è continua ed i settori coperti si allargano a macchia d’olio passando dall’elettronica industriale a quella ad uso ufficio e personale, con la creazione di una sezione dedicata agli strumenti di calcolo, tradizionali e scientifici.

Si tratta di un primo passo verso i moderni computer, di cui HP è protagonista indiscusso degli ultimo 30 anni. Il tutto inizia infatti nel 1991, quando il marchio presenta il pocket computer 95LX, primo computer MS-DOS.

Da quel momento la scalata è continua e senza interruzioni e visti i risultati ottenuti, il marchio decide di dedicarsi maggiormente a questo settore. Prima tramite la scorporazione e separazione della divisione degli strumenti elettronici, la Agilent Technologies e poi tramite l’acquisto o fusione con alcune delle realtà emergenti nell’ambito dell’informatica, come Compaq, Electronic Data Systems, 3Com e Palm.

 

Tra alti e bassi si arriva al 2013, quando HP decide di separare le sue attività in due diverse divisioni:

 

 

  • Hewlett Packard Enterprise focalizzata sulle forniture tecnologie alle aziende;

  • HP Inc, focalizzata sul mercato clienti finali, in particolare per la parte computer e stampanti.

 

 

HP Inc. da Palo Alto alla nostra scrivania.

Lo scopo della nuova divisione è da subito quello di creare prodotti di qualità coprendo tutte le tipologie costruttive e d’uso per quanto riguarda la richiesta di personal computer.

Nascono quindi alcuni prodotti che ancora oggi, nella versione nuovo o ricondizionato, fanno parte della nostra quotidianità. Prodotti che hanno un valore d’acquisto iniziale e mantenuto nel tempo ai massimi livelli, per articoli che possono dare soddisfazioni per molti anni.

Queste sono solo alcune delle tipologie di prodotti realizzati da HP:

 

PC HP

Quando si pensa ad una marca di personal computer, uno dei primi brand che vengono in mente è quello della casa produttrice californiana. Universamente riconosciuta per la qualità della sua componentistica abbinata ad un servizio di assistenza di qualità, il marchio creato da Hewlett e Packard non tradisce quando si desidera un personal computer ad uso ufficio o casalingo.

Disponibile in moltissime versioni che differiscono per potenza di calcolo, uso previsto ed ovviamente costo, il personal computer di HP è una scommessa sicura. Sicura come la qualità della componentistica utilizzata ed installata nei case di queste macchine. Elettronica di valore, che rende il personal computer performante nel tempo ed adatto ad essere aggiornato in base alle più disparate esigenze senza troppi costi aggiuntivi.

Il personal computer di HP è una macchina affidabile, perfetta per ogni fase del lavoro. L’ottima qualità realizzativa ed il valore nel tempo di questa macchina la rendono il prodotto ideale da essere acquistato come rigenerato, con la certezza di trovarsi tra le mani un prodotto che potrà ancora dare molto.

 

Computer HP

Non solo personal per questo marchio, che ha sapientemente differenziato le proprie linee di prodotto e marchi commerciali per coprire tutte le tipologie di richieste ed esigenza. Dal computer per uso hobbistico utilizzato quasi solo per la posta elettronica e la navigazione su Internet, fino a macchine di prima categoria. Assemblati di alta qualità, studiati e progettati per essere pronti ad accettare ed elaborare anche i lavori più gravosi, in qualsiasi categoria essi siano, da quella della grafica all’editing video, dal 3D fino al gaming estremo.

Anche in questo caso, la qualità iniziale di realizzazione, lo studio avanzato delle schede madri ed il supporto completo di HP rende queste macchine “eterne”, permettendone una seconda vita, come computer rigenerato, dopo che la prima (magari per ragioni amministrative e di finanziamenti più che per motivi tecnici va a terminare).

400 g2

ALL IN ONE HP

Non c’è categoria costruttiva di pc in cui HP non sia presente. Ed in alcune di queste categorie, il marchio californiano rappresenta spesso il “non plus ultra” della stessa ed il riferimento per tutti gli altri produttori.

Questo è il caso della categoria degli All In One, dove HP la fa veramente da padrona.

Un computer All In One per chi non lo sapesse è un pc in cui il case, cioè l’unita che racchiude il cervello della macchina, è saldato fisicamente al monitor, in un tutt’uno. La parte di calcolo e di memorizzazione di un All In One è solitamente ben nascosta dietro al monitor stesso, in una collocazione bella da vedere e comoda da gestire ed utilizzare. Questo e la quasi totale assenza di cavi rende il computer All In One perfetto per ogni occasione in cui lo stesso debba essere messo “in mostra”. Lo troviamo infatti

spesso nelle sale mostra, nelle reception di passaggio e nei negozi. Non solo una collocazione business per questo computer “elegante”, ma una scelta apprezzata anche da coloro che devono tenere un pc in casa ma non vogliono rinunciare ad un pò di stile ed immagine.

Il computer All In One presenta un solo problema ed è quello della sostituzione della componentistica o dell’ampliamento della memoria, funzionalità complicate, a causa della struttura stessa del computer che non prevede molto spazio libero né un facile accesso alla scheda madre e relativa componentistica elettronica.

Anche per questo “difetto” HP supera nelle preferenze tutti i competitor; la qualità realizzativa iniziale della macchina rende infatti superfluo per molti anni l’aggiornamento dell’hardware. Anche per questo motivo, ma non solo, il computer All In One è uno di quelli che ottiene maggiore richiesta e volumi di vendita anche quando viene “rigenerato”.

Come scritto precedentemente, il computer All In One moderno integra tutto, ad eccezione della tastiera (nella maggior parte dei casi) e del mouse. Due piccoli componenti hardware che vengono prodotti e commercializzati anche da HP, che riesce così nell’arduo compito (come solo Apple sa fare per il mondo Macintosh) di presentare una soluzione informatica che sa tanto di design.

 

Server HPmicroserver hp

Ovviamente il brand non si è limitato alle attrezzature informatiche per l’utente finale, ma dall’alto della sua quasi centennale esperienza e sfruttando la presenza della divisione tecnologica per le aziende, è molto attivo anche nel comparto Server.

Il server infatti non è altro che un computer “super potenziato” (gli esperti ci perdonino la semplificazione) il cui compito è quello di memorizzare e gestire le informazioni e le richieste che arrivano da più utenti finali. Scopo del server è quello di gestire il passaggio dei dati, la conservazione e condivisione degli stessi, comandare macchine di rete come le stampanti e molto altro.

Ovviamente, essere produttori di ciascuna delle parti che può interagire con il server, dal computer alla stampante è un vantaggio non indifferente, vantaggio che HP ha saputo gestire e monetizzare nel tempo, arrivando a coprire con i suoi server una buona parte della richiesta del mercato.

Anche per questo componente hardware le versioni prodotte da HP sono svariate e vanno dalle macchine più semplici alle soluzioni più avanzate, con un range di caratteristiche e prezzi che copre perfettamente la richiesta di ogni tipo di azienda. I server HP sono rinomati per la loro affidabilità e durata nel tempo, ed anche per questo, se si va a cercare un “server rigenerato” sui maggiori motori di ricerca, nella maggior parte dei casi, la macchina che ci verrà proposta sarà una di quelle prodotte da Hewlett Packard.

multifunzione hp

Stampante HP

Come già anticipato nella sezione relativa ai server e nella tipologia dei prodotti realizzati e commercializzati da HP Inc. una categoria di prodotti in cui HP è molto forte è quella delle stampanti. A dividersi infatti il mercato della stampa su carta (ma non solo) ci sono infatti solitamente Epson ed Hp. Tra i due giganti, il secondo sovrasta la prima in molte categorie commerciali, da quelle “della stampante di casa” ai grandi centri copia per l’ufficio.

La solidità costruttiva delle stampanti HP è infatti molto apprezzata dal mercato, che per quanto riguarda il settore ink-jet apprezza molto il concetto della casa di Palo Alto, di testina unita al serbatoio e di conseguenza meno problematica in fase di stampa (essiccazione dell’inchiostro, righe etc.). Una soluzione di valore, che ha portato questo brand a primeggiare ed a rendere le stampanti inkjet HP le uniche con mercato nel settore del rigenerato.

 

Stampante laser HP

Non solo inkjet ovviamente per questo marchio. Forte anche la presenza nel campo delle stampanti laser (quelle alimentate con toner in polvere, non liquidi). Anche in questo settore, soprattutto nella categoria del bianco e nero, HP la fa da padrone, con una percentuale di penetrazione sul mercato ragguardevole. Quello che viene riconosciuto al marchio, anche in questo caso è la solidità ed affidabilità del sistema, che spesso viene apprezzato non solo nelle stampanti nuove ma anche in quelle rigenerate.

 

Multifunzioni HP

La padronanza del mercato della stampa non poteva non avere strascichi anche in quello delle multifunzione. Categoria di macchine in cui le funzioni di stampa si vanno ad interfacciare a quelle di fotocopiatura e scansione.

Anche qua, la conoscenza approfondita della gestione file, dei server, della tecnologia di RIP e della stampa la fa da padrone. Conoscenza che ha permesso ad HP di creare una serie di prodotti che sono andati a colonizzare in maniera “prepotente” sia il mercato del nuovo, sia quello del rigenerato.

 

monitor hp

 

Monitor

L’esperienza accumulata nel settore degli All In One da HP, come da strategia aziendale, non poteva venire “sprecata” in una sola categoria di prodotto. Ecco il motivo per cui HP è presente nel mercato dei monitor in maniera trasversale. Troviamo il brand presenti sia tra quelli per uso casalingo, sino a quelli ad altissima definizione, frequenza e fedeltà. Monitor per applicazioni speciali, utilizzati in ambito grafico, dell’editing video e del gaming.

Monitor con matrici di alta qualità che ne garantiscono la perfetta durata per anni. Affidabilità che permette di trovare questi device anche nel mercato del rigenerato, per prodotti che pur essendo usati hanno caratteristiche tali da essere ancora molto performanti.

 

HP, una storia di successo

Hp è una storia di successo americana che da un garage (nel frattempo diventato monumento nazionale) è arrivata a conquistare il mondo. Una storia di successo con un obiettivo bello chiaro in mente, quello di coprire tutte le esigenze di tipo informatico di privati ed aziende. Una missione ben riuscita, anche grazie alla qualità dei prodotti realizzati che rendono il marchio affidabile. Affidabilità sia da nuovo, sia quando lo stesso viene riproposto come soluzione rigenerata.

Vuoi acquistare questo prodotto?

Condividi questo articolo
Share on twitter
Share on facebook
Share on whatsapp
Condividi questo articolo
Share on twitter
Share on facebook
Share on whatsapp
1

VUOI ESSERE IL PRIMO A RICEVERE LE NOSTRE OFFERTE

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Prodotti in evidenza nell'articolo

Articoli in primo piano