Intel ARC GPU

Intel ARC GPU, un nuovo player sta entrando nell’arena delle schede video

In un mercato dominato da sempre da due soli giocatori, un terzo player è pronto ad entrare in azione. Un player che potrebbe sconquassare il mercato, visto la suaIntel ARC GPU potenza e penetrazione sul mercato. Parliamo ovviamente di Intel e delle GPU (Graphic Processing Unit, in italiano schede grafiche) che sta uscendo sul mercato con le sue Intel ARC GPU.

L’ingresso in campo avviene in un settore, che nonostante la crisi attuale è in forte crescita da alcuni anni e che forse ha avuto le sue maggiori prestazioni durante il lockdown. Un settore, quello del gaming che rimane in forte crescita e che è allo stesso tempo molto competitivo ma anche alquanto redditizio.

 

Intel ARC GPU, l’idea

Non sappiamo quando esattamente sia nata l’idea nella stanza dei bottoni di Intel, ma sappiamo quando i primi “solidi” rumors sono comparsi. Un processo lungo e ben studiato, memori delle altissime aspettative, della forte concorrenza e consapevoli di alcuni errori di “troppa fretta” fatti in passato.

Il progetto Arc, abbreviazione di Alchemist, nasce infatti nel 2018. In quell’anno viene infatti presentata la nuova architettura Xe, considerata la perfetta base per le GPU Gaming e per il segmento server ed HPC.

Una svolta dal punto di vista architetturale che è stata coadiuvata dall’ingresso nel team di Intel di importanti competenze e nuovi personaggi, il cui curriculum faceva capire immediatamente l’idea di Intel.

 

Intel ARC GPUIntel ARC GPU, il percorso

Quantomeno dall’esterno, il percorso intrapreso da Intel per le sue ARC GPU non è molto chiaro, ma costellato di indiscrezioni e rumors riguardo a quella che potrebbe essere la roadmap relativa a Intel ARC GPU.

Quello che è certo è che Intel è partita dalle GPU integrate per avvicinarsi nell’ultimo triennio alle schede GPU classiche, con l’obiettivo nemmeno troppo nascosto di crescere sul mercato nel tempo grazie anche a feedback puntuali arrivati dal mercato.

Ultimo step sul mercato, ad esempio, sono i processori Core di ultima generazione (in codice undicesima e dodicesima generazione) che hanno fatto da perfetto banco di prova per il centro ricerca e sviluppo di Intel.

 

Intel ARC GPU, l’architettura

Cervello e cuore delle schede Intel è l’architettura GPU di tipo Xe, un progetto a cui Intel ha dedicato tempo e risorse.

L’architettura Xe è considerata giustamente da Intel come un ottima base di partenza, grazie alla sua enorme versatilità. Questo struttura è infatti pensata per diverse applicazioni che spaziano dai processori delle schede madri alle schede video, dai server ai laptop, dai computer desktop alle stazioni gaming.

 

Intel ARC GPU, il percorso

Un percorso lungo svariati anni ed ancora in corso, che è partito dalle schede video integrate e punta ad arrivare ad un combattimento ad armi pari con Nvidia e ed AMD.

Il tutto,  a livello di mercato ha avuto inizio con le GPU integrate che vennero presentate sui Core di undicesima generazione.

Questa versione conosciuta con il nome commerciale di Xe-LP Iris era un primo ibrido, un vero e proprio ponte verso la prima vera scheda grafica a marchio Intel, conosciuta con il nome di Iris Xe DG1.

 

Xe LP

Iris ha dato da subito ottimi risultati nel confronto con i competitor diretti, con testimonianze e certificazioni di miglioramenti del 50% nelle prestazioni rispetto al diretto competitor.

Oltre a dati numerici di primo livello, una proposta molto completa anche a corredo, con il completo supporto agli standard di ultima generazione e la possibilità di eseguire anche giochi molto gravosi seppure con un dettaglio basso.

 

Il lancio

Dopo Iris, visto anche il successo sul mercato, Intel ha ufficializzato la sua presenza in questo competitivo ma interessante settore. Nel 2021 Intel ha infatti presentato al mondo ufficialmente il suo progetto di schede video, indicando una futura uscita di una serie di schede video Alchemist (serie Arc o DG2) declinata in vari prodotti, il cui nome commerciale era Battlemage, Celestial e Druid.

 

Cosa aspettarsi da Intel ARC

Tutte le schede video della serie Intel ARC verranno realizzate su nodo produttivo TSMC a 6nM. Questa architettura verrà poi declinata sia sui desktop che sui notebook, in differenti versioni; da quelle più basiche fino al computer gaming.

A livello realizzativo, Intel ha pensato ad un architettura definita a “Render Slice”.

Ognuna di queste “fette” sarà costituita da 4 core Xe. Il singolo Core integrerà poi 16 motori vettoriali a 256 bit, 16 motori a matrice a 1024 bit ed una sezione hardware dedicata al ray-tracing.

Dal punto di vista della memoria, le Intel ARC GPU saranno dotate di un BUS a 256bit con una RAM dedicata del tipo GDDR6 (con una velocità minima di almeno 16 Gbps) ed una capacità massima di 16 Gb.

 

Le versioni

L’intero catalogo non è stato ancora svelato, am è presumibile che l’offerta Intel ARC Gpu dovrebbe essere composta da almeno cinque diverse schede video.

Nessuno si aspetta una concorrenza immediata ai top prestazionali raggiunti da AMD e Nvidia, ma l’intenzione di Intel è quella di coprire una grande fascia trasversale di clienti e di richiesta, al fine di ritagliarsi una buona fetta di mercato.

Intel ARC GPU

La prima uscita

Dopo tanta attesa, il primo modello è finalmente arrivato sul mercato, anche se solo quello cinese.

Quella che è stata introdotta è probabilmente la versione più economica tra le schede Intel ARC GPU dedicate al gaming. Arc A380 è considerata infatti un entry-level, che almeno nel mercato cinese è stata presentata ad un prezzo davvero allettante.

Si tratta di una delle varianti più economiche di Intel Arc, una GPU (ACM-G11) equipaggiata con 8 core Xe e una frequenza di 2.000 MHz; una scheda con 6GB di RAM dedicata, perfetta come primo scalino di un catalogo che prevederà anche sistemi molto competitivi.

Un piccolo primo passo che è stato accolto con molto favore non solo sul mercato cinese, ma anche quello mondiale. I rumors stanno infatti iniziando a trasformarsi in realtà e l’interesse verso le schede Intel ARC Gpu cresce giorno dopo giorno.

Chissà quanto tempo servirà ancora per l’introduzione a livello mondiale, sicuramente l’interesse c’è stato e siamo certi che Intel ARC CPU non se lo lascerà scappare.

Vuoi acquistare questo prodotto?

Perché Sceglierci
Clienti Soddisfatti