Samsung

Samsung electronics, divisione informatica di un impero multisettore

Samsung Electronics è la divisione più conosciuta, almeno in Italia, di una multinazionale e multi settoriale di origini sud coreane. Il gruppo Samsung, nato come piccolo distributore alimentare, nel 1938 a Taegu in Corea del Sud è infatti ormai uno dei maggiori produttori di elettronica mondiali, ma non solo.

 

Samsung, dall’alimentare all’elettronicaSamsung-1938

La storia di questo gigante sudcoreano inizia nel 1938, quando Lee Byung-chul, fondatore di quello che diverrà l’impero Samsung Electronics decide di investire parte della dote familiare. A differenza di molte altre realtà tecnologiche, infatti Samsung non nasce da una situazione di necessità, ma da una famiglia agiata. Probabilmente la differenza è data anche dal periodo di fondazione dell’azienda, che è molto antecedente rispetto alla quasi totalità delle altre aziende informatiche e tecnologiche. Samsung non nasce infatti inizialmente ed ovviamente per il settore elettronico. Byung-chul decide infatti di investire parte dei soldi dati dalla famiglia (ricchi proprietari terrieri) in un azienda che si occupa di distribuire generi alimentari, soprattutto pasta fresca e spaghetti. Il nome di questa azienda è Samsung Sanghoe.

La crescita dell’azienda e continua e supera indenne il periodo della guerra tra le due Coree. Il fondatore, vero e proprio imprenditore illuminato sa infatti cogliere al balzo le opportunità ed amplia o converte l’azienda in altri settori, passando dalla raffinazione dello zucchero, fino all lavorazione della lana.

Ma Byung-Chul non è ancora soddisfatto di ciò che ha…

Samsung Electronics, nascita di una stella

Da buon imprenditore illuminato, il fondatore di Samsung tiene d’occhio i business emergenti. Facendo questo non può fare a meno di vedere che nel vicino Giappone molte aziende stanno entrando nel settore elettronico. Ci stanno entrando e stanno portando i loro prodotti anche in Corea. Ecco quindi che anche lui decide che vuole fare parte di questo nuovo mercato. Grazie ai fondi ricavati dalle precedenti attività, parte alla grande, con molti investimenti in vari settori che portano alla creazione di ben quattro divisioni che si occupano di vari aspetti dell’elettronica: da quella di consumo a quella industriale dei semiconduttori.

Il primo prodotto che nasce da questa nuova divisione è un televisore in bianco e nero, che vista la situazione economica ed il lancio delle piattaforme televisive ottiene immediatamente un elevato successo.

Con la prova che la sua intuizione può rilevarsi un successo, Samsung continua ad investire pesantemente nell’elettronica, tracciando una strada che la porterà al successo attuale. Negli anni 80 forte del successo ottenuto fino a quel momento, Samsung decide di investire ancora una volta pesantemente nella Ricerca e Sviluppo. In questo periodo inizia anche l’espansione all’estero, con la creazione di vari stabilimenti produttivi nel mondo tra cui Portogallo, Giappone, Gran Bretagna e due diversi stabilimenti negli Stati Uniti d’America.

All’espansione territoriale corrisponde anche un allargamento della gamma di prodotti con il lancio del primo personal computer, l’SPC-1000 (solo per il mercato coreano) e dei telefoni e fax che verrà poi espanso fino ai telefoni mobili.

Alla morte del fondatore, nel 1987, il nuovo management, più pratico e meno emozionale, decide che è tempo di razionalizzare le attività di Samsung e vende quindi le attività nel settore del cibo, della distribuzione alimentare e l’industria della carta.

Forte dei capitali incassati e della possibilità di concentrarsi solo su un unico settore, l’espansione di Samsung continua, sia territorialmente, sia per quanto riguarda la disponibilità di prodotti, anche grazie a collaborazioni e joint venture.

 

Samsung sedeL’internazionalizzazione

Gli anni 90 sono quelli della consacrazione del marchio Samsung. La divisione costruzioni del marchio si aggiudica infatti alcuni importanti contratti. Commesse che portano il marchio a costruire alcuni dei grattacieli più alti del mondo. Troviamo infatti le capacità costruttive di Samsung nel grattacielo Taipei 101 di Taiwan, in una delle due Torri Petronas in Malesia ed anche nel grattacielo più alto del mondo, il Burj Khalifa di Dubai.

Questi successi rafforzano uno dei tre pilasti produttivi di Samsung, quello ingegneristico. Ora è tempo di accrescere anche gli altri due, la chimica e l’elettronica.

Samsung Electronics

Molti investimenti avvengono anche nel settore dell’elettronica, con Samsung che diventa il secondo produttore di chip al mondo dopo Intel. Oltre ai chip le capacità di Samsung si dimostrano vincenti anche grazie alla realizzazione del primo schermo display a cristalli liquidi.

Anche in questo campo i risultati sono di grande valore, con il brand che diventa il primo produttore al mondo di pannelli LCD e TFT-LCD.

All’elettronica viene data ancora più importanza nel momento in cui Samsung decide di aprire un centro di ricerca in Polonia. Il centro di Varsavia è dedicato alla programmazione informatica ed in particolare ai set-top-box e gli smartphone.

L’innovazione apportata dal centro ricerca dà frutti in tempi rapidi, con una nuova serie di prodotti che vengono presentati.

Esce infatti sul mercato la linea di smartphone Galaxy, che in varie forme monopolizzerà il mondo Android. Oltre ai telefoni escono anche le Smart TV Samsung. Anche in questa categoria di prodotti Samsung si conferma innovatrice, presentando schermi con definizione sempre maggiore e per prima quelli curvi.

Questa tecnologia studiata per le Smart TV entrerà poi anche negli smartphone, venendo usata per la serie Edge, la prima linea di smartphone dotata di uno schermo curvo.

L’evoluzione di questa tecnologia porterà poi al tanto desiderato Galaxy Fold, il primo smartphone completamente pieghevole di Samsung.

Stato attuale di Samsung

Ad oggi Samsung, pur avendo razionalizzato la sua presenza rimane ancora attiva in moltissimi settori. Troviamo infatti il marchio nelle industrie: elettronica, meccanica pesante, costruzioni, intrattenimento e servizi finanziari. Ma non solo, il marchio è presente anche nei settori dei servizi al dettaglio ed in quelli della tecnologia e cultura.

In Italia, soprattutto per l’utente privato, Samsung è maggiormente conosciuta per la sua divisione Samsung Electronics, che in varie forme è presente nelle case della maggioranza degli italiani.

La linea di prodotti Samsung Electronics è infatti molto completa e propone tantissimi device tecnologici.

 

Samsung per la casa

Non solo elettronica ludica o telecomunicazioni, il marchio sudcoreano è presente in tantissimi elettrodomestici di uso comune. Troviamo infatti frigoriferi, lavatrici, asciugatrici, forni a microonde, aspirapolvere e sistemi di climatizzazione. Ma non solo, il marchio Samsung è attivo anche nel campo della purificazione dell’aria e della domotica.

samsung-galaxy-s-evoluzione

Smartphone

Dai primi telefoni fissi agli smartphone più evoluti. L’evoluzione di Samsung nel campo della telefonia mobile è stata continua e costante. Presente già nel periodo dei telefoni cellulari “standard”, il marchio ha avuto un ulteriore spinta dalla nascita del settore degli smartphone. In questo ambito il marchio è stato presente da subito, conquistando una buona fetta di mercato grazie alla linea Galaxy. Concorrente diretto di Apple, è stata spesso accusata dalla stessa di aver violato brevetti e copiato innovazioni tecniche (accusa respinta e riflessa verso il marchio della Grande Mela). Con la serie Galaxy arrivata ormai alla sua ventunesima versione, Samsung si conferma ancora oggi, nonostante la comparsa di nuovi agguerriti marchi cinesi (Huawei, Honor, Oppo e molti altri) un marchio all’avanguardia in questo settore.

Galaxy Buds

Produrre una linea di smartphone è un ottimo sistema per lavorare su una linea di accessori dedicati che possono andare a completare il telefono stesso e ad aggiungere fedeltà al marchio e volumi di mercato. Ecco perché Samsung si è attivata per produrre gli accessori più tecnologici per le proprie serie Galaxy, tra cui gli auricolari smart Buds.

 

samsung smartwatchTablet

A volte si considera, soprattutto nell’ultimo periodo, il tablet come uno smartphone di dimensioni generose. Logica che viene rispettata e cavalcata anche da Samsung, che per la serie Galaxy Tab propone alcuni modelli con schermi che vanno dai 10 ai 13 pollici.

Vero e proprio anello di congiunzione tra lo smartphone ed il computer portatile, la serie Galaxy Tab è disponibile in molte versioni, sia come fattore di forma, sia come caratteristiche per un prodotto che negli anni ha venduto tantissime unità e si è andato a mettere in concorrenza diretta con l’equivalente iPad di Apple.

 

Galaxy Book

Non solo telefonia per il marchio sudcoreano, che anche nel settore dell’informatica ha fatto tantissima strada dal primo personal computer. La linea Galaxy Book è infatti una serie di prodotti di ottimo livello. Notebook leggeri, perfetti per chi lavora in mobilità e con funzionalità avanzate date dall’implementazione delle migliori tecnologie. Sistemi convertibili, equipaggiabili sia con Windows sia della serie Chromebook per un prodotto adatto ad ogni esigenza.

 

Smartwatch

La miniaturizzazione dell’informatica e l’elevata risoluzione degli schermi anche nelle dimensioni più piccole ha aperto una nuova nicchia di mercato negli ultimi anni. Il settore più in crescita è infatti quello degli smartwatch, veri e propri computer al polso. Presenti in svariate tipologie e modelli che differiscono per aspetto estetico, funzionalità e settore, la gamma di smartwatch si allarga ogni giorno di più. Samsung è protagonista di questo mercato, con prodotti di alto livello, che vanno a posizionarsi ancora una volta in diretta concorrenza con quelli di Apple.

 

Servizi digitali One UI

Ad un produttore di hardware come Samsung non poteva mancare un interfaccia software. La soluzione One UI completa infatti la proposta del brand, per un interfaccia dinamica e declinabile in vari modi che permette di gestire le attività in cloud, connessioni remote, il back-up e molto altro.

samsung tv

Tv

Non solo piccoli schermi per Samsung. ma anche grandi, se non grandissimi display come quelli delle TV e Smart TV. Settore in cui Samsung è leader indiscusso grazie all’evoluzione continua dei propri prodotti, la proposta di Samsung spazia dalle prime serie HD Ready ai prodotti più evoluti come QLED, 4K, 8K ed UHD. Non solo grandi dimensioni, ma anche un ventaglio di prodotti pensato per ogni esigenza, da quella più estetica a quella più tecnica. Il tutto declinabile fino agli attuali 85″ proposti da questo produttore.

 

Sistemi audio

A completare le Smart TV troviamo una proposta completa di device audio. Le Soundbar proposte da Samsung racchiudono infatti in un unico prodotto tecnologia e design. La partecipazione del marchio in Harman Kardon, uno dei leader dell’audio di qualità apporta ulteriore valore audiofilo all’offerta Samsung.

 

Proiettori

Non solo intrattenimento ludico, ma anche dispositivi per usi business e commerciali. Come i proiettori, fissi o portatili che portano tutta la qualità grafica Samsung in dispositivi perfetti per grandi eventi e presentazioni business.

Monitor pc

I primi amori non si scordano mai e Samsung non ha infatti mai mollato il settore dei display per computer. Dalle prime collaborazioni con Sony ad un esclusività e padronanza del settore degli LCD e TFT-LCD, per una serie di prodotti che è presente su molte scrivanie degli uffici di tutto il mondo.

 

Sistemi di archiviazione

A completare l’offerta informatica non poteva mancare una serie completa di prodotti per la gestione dei files e l’archiviazione degli stessi. Dalle piccole memorie installabili in smartphone e macchine fotografiche alle chiavette USB e gli Hard-Disk utilizzabili per archiviazione e back-up.

L’offerta di Samsung in questo ambito è attualmente concentrata negli hard disk a stato solido (SSD) e nelle Memory Card.

 

Smart signage

L’offerta display non si ferma a prodotti per uso personale, ma include anche display di grandi dimensioni. Soluzioni interattive, perfette per sale riunioni, in cui le funzioni monitor vengono arricchite da sistemi di annotazione e scrittura, come ad esempio quelli della serie Flip e tutte quelle dedicate per stand fieristici o spazi espositivi.

Digital signage

Se l’esigenza è poi quella di andare ancora più in grande, Samsung non si tira di certo indietro, grazie alla proposta denominata The Wall. Soluzioni dinamiche e personalizzate in cui lo schermo diventa parte integrante dell’arredo per un prodotto che perde limiti di dimensionalità e di spessore.

Multifunzione Samsung

 

90 anni di storia per un marchio globale

Da piccola azienda attiva nella distribuzione di cibo ad uno dei marchi più famosi a livello mondiale. Samsung è probabilmente il marchio più famoso della Corea del Sud ed è presente con i suoi laboratori e gli impianti produttivi in tutti i continenti.

La divisione Samsung Electronics è probabilmente quella più rappresentativa del brand, almeno a livello consumer, con una penetrazione nel mercato dei display e dei sistemi di telecomunicazione di primo livello.

Samsung Electronics è ad oggi uno dei giganti dell’informatica. Un azienda a livello mondiale che ha deciso a differenza di altri concorrenti di seguire in contemporanea diverse linee di prodotto, eccellendo in molte delle stesse.

Vuoi acquistare questo prodotto?

Condividi questo articolo
Share on twitter
Share on facebook
Share on whatsapp
Perché Sceglierci
Clienti Soddisfatti