Costo copia di stampa. Il costo di gestione nascosto

QUANTO COSTA LA GESTIONE DI UNA STAMPANTE?
Vediamo insieme quali sono i costi nascosti dietro la gestione di una stampante o multifunzione


 E’ arrivato il momento di sostituire la nostra vecchia stampante? Dobbiamo acquistare una multifunzione per il nostro ufficio che sia molto veloce e che possa fare scansioni? Qualunque sia la nostra esigenza oltre a valutare le caratteristiche della stampante stessa, velocità, formato, funzioni ecc. Dobbiamo valutare anche un fattore determinante ai fini dell’acquisto, il costo copia.

 

COSTO COPIA, COS’E’ E COME SI CALCOLA?

Cos’è il costo copia? Prima di tutto dobbiamo conoscere il significato di questo termine per determinarne effettivamente l’importanza in fase di acquisto. Con questo termine infatti viene indicato il costo di ogni singola stampa che sia in bianco e nero o a colori, che incide sulla gestione della nostra nuova multifunzione o stampante.
Vediamo adesso i parametri da tenere in considerazione per calcolare esattamente il costo copia della nostra macchina.

  • Costo del toner
  • Eventuale presenza di tamburo di stampa
  • Numero medio di stampe al mese
  • Periodo di utilizzo, che nel caso di acquisto della macchina corrisponde alla sua vita residua

Come adesso è ben chiaro, non dobbiamo fare l’errore più comune e quindi prendere in considerazione solo il costo effettivo del toner, quanto in realtà il rapporto tra costo e capacità in termini di numero di stampe dello stesso. Infatti se si considera solo il costo che sia di un consumabile o di una macchina, tendendo per quello più conveniente, molte volte annulleremo il risparmio iniziale a discapito di un alto costo copia.

Vediamo adesso un esempio pratico per calcolare insieme il costo delle stampe. Per questo test abbiamo preso in considerazione un’ottima multifunzione laser a colori, la Lexmark X950de.

 

CALCOLIAMO IL COSTO COPIA

Abbiamo utilizzato per i nostri test la multifunzione Lexmark X950de, una macchina laser a colori, per esemplificare il tutto, prendiamo in considerazione solo il toner nero che al valore di €60 ci permette di stampare ben 38.000 copie (con copertura media del 5% di testo scritto su un foglio A4) otterremo un costo copia di € 0,0015 (ottenuto dividendo il costo del toner con il numero di stampe).
Nel nostro caso, quindi di una stampante a colori e tamburo di stampa, basterà applicare lo stesso calcolo ad ogni componente acquistato, quindi dividere il costo dello stesso per il numero di copie che possono realizzare. Vi ricordiamo inoltre che nella confezione di ogni consumabile è espressamente indicato il numero massimo di copie che potrà eseguire prima di esaurirsi. Per fare un esempio pratico sul nostro store troverete il kit completo di toner per la Lexmark X950de (Ciano, Magenta, Giallo, Nero) al costo di €199,00. Questo kit è in grado di poter effettuare ben 24.000 copie a colori, quindi in questo caso otterremo un costo copia di €0,002 ottenuto dividendo il costo del kit per 4 (il numero effettivo di cartucce toner presenti) ed il risultato diviso il numero di copie eseguibili (199/4)/24000=0,002 per ogni singolo toner.

Adesso che hai ben chiaro il costo “nascosto” di ogni stampante o multifunzione, avrai un’ulteriore arma per poter selezionare con cura il tuo prossimo acquisto, in modo da poter valutare oltre il prezzo effettivo dell’acquisto anche quello di gestione della macchina.

 

Vuoi acquistare questo prodotto?

Condividi questo articolo
Share on twitter
Share on facebook
Share on whatsapp
Condividi questo articolo
Share on twitter
Share on facebook
Share on whatsapp
1

VUOI ESSERE IL PRIMO A RICEVERE LE NOSTRE OFFERTE

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Prodotti in evidenza nell'articolo

Articoli in primo piano