PC-gaming

PC Gaming, cos’è, caratteristiche e come si sceglie

Categoria che non ha risentito minimamente del passaggio a soluzioni portatili e “miniaturizzate”, quello del PC Gaming è un settore in forte crescita anno dopo anno.

Cambiamenti delle abitudini, più tempo a casa (a causa della pandemia ma non solo) e community ben organizzate hanno infatti dato linfa vitale alla nicchia del computer gaming.

Gli appassionati del gioco tramite PC non si sono fatti coinvolgere dall’ascesa delle consolle di gioco. X-Box, Playstation e Nintendo Switch hanno coinvolto questi giocatori, ma non così tanto da rimpiazzare totalmente Pc Gaming e Notebook Gaming.

 

Il PC gaming

Questa tipologia di computer non si distingue in maniera evidente a livello di categoria da quelli per ufficio, elaborazione grafica o video editing. Il computer gaming è infatti una versione potenziata e dedicata degli stessi, a cui, molto spesso, viene aggiunto un aspetto estetico ad hoc, tramite forme speciali, sistemi di raffreddamento sovra dimensionati, led etc. per un risultato estetico finale che lascia “a bocca aperta”.

 

In cosa consiste

Pre assemblato o “costruito in casa”, il PC gaming è una tipologia di computer ad alte prestazioni, in cui, ogni parte della macchina è ottimizzata per sfruttare al meglio le caratteristiche dei giochi che devono essere eseguiti tramite la stessa.

 

Caratteristiche di un Gaming Pc

Alimentatore potenziato, CPU velocissima, tanta memoria e RAM. Ma non solo, anche schede audio e video dedicato ed un monitor ad altissima risoluzione e con tempi di risposta molto bassi.

Queste sono solo alcune delle caratteristiche di un PC Gaming, ma vediamole meglio.

 

 

Perché il mercato pc gaming è in crescita?

Molti “non addetti ai lavori” potrebbero stupirsi di fronte alla crescita vertiginosa di questa categoria. Nonostante l’uscita di nuove consolle dedicate ogni anno, infatti il settore dei “computer per giocare” è in continua crescita. Queste sono le ragioni principali:

 

  • Alcuni produttori di giochi dedicano un titolo ad una sola consolle, obbligando a “dolorose” scelte in fase di acquisto, limitazione non possibile per i giochi da PC.

  • Il Pc Gaming, soprattutto in versione desktop è facilmente aggiornabile ed incrementabile per rimanere al passo con le nuove richieste dei giochi più recenti.

  • Solitamente giocare online con un PC Gaming è gratuito, mentre giocare in rete tramite una consolle prevede un abbonamento.

  • In media un gioco per computer costa meno dell’equivalente creato per la consolle di gioco.

  • Il PC assicura una retrocompatibilità (ossia la possibilità di giocare con titoli datati) praticamente infinita, a differenza delle consolle.

  • A differenza della consolle, con cui si può “solo” giocare, il PC Gaming può essere utilizzato anche per lavorare, studiare etc.

 

Come scegliere o costruire un Gaming pc

Svariati sono i fattori e le variabili da considerare nella scelta del tuo prossimo Pc Gaming, vediamole:

Fattore di forma

Sono tre le tipologie di form factor possibili per un pc gaming:

 

 

Ognuna di queste “forme” presenta vantaggi e svantaggi che dovremo valutare prima di procedere all’acquisto. In particolare:

Il PC Gaming è facilmente aggiornabile ed upgradabile, ma necessità di collocazione fissa ed è difficilmente spostabile.

Il Notebook gaming è portatile e facilmente riponibile, ma molto complicato e costoso da aggiornare.

Il Computer all-in-one per gaming non ha cavi in giro, è bello esteticamente ma è complicato da spostare e costoso da aggiornare.

 

Computer gaming, non solo estetica

Ovviamente un computer gaming non è solo forma, ma anche tanta sostanza.

Le caratteristiche tecniche integrate sono infatti parte fondamentale nella configurazione di un PC Gaming.

Ecco le parti a cui è necessario prestare attenzione in fase di scelta e configurazione del nostro Gaming PC:

Alimentatore:

Potente e performante, è necessario calibrarlo bene in modo da avere potenza per tutte le periferiche, anche quelle future. Il consiglio è quello di prendere un alimentatore con potenza almeno doppia rispetto a quella massima richiesta.

Drive Ottico:

Anche se la banda larga e lo streaming stanno rendendo questa periferica un accessorio poco utilizzato è sempre meglio prevederlo, in modo da poter eseguire giochi da disco.

Scheda audio o chip audio:

Per vivere al meglio l’esperienza di gioco, è essenziale che anche il corredo audio dello stesso sia gestito al meglio. Ecco perché per il nostro PC Gaming è necessario prevedere un sistema di generazione audio di qualità.

Casse e/o cuffie, magari dotato di microfono:

Dopo aver generato il suono è ideale anche poterlo ascoltare al meglio; ecco perché avere un sistema di casse e/o una cuffia di qualità è un ulteriore investimento. Oltre all’output audio, se il nostro desiderio ed idea è quello di giocare in multiplayer, dovremo procedere anche all’acquisto di un microfono, passo necessario per poter comunicare con i compagni di gioco.

 

Dopo una breve carrellata sulle parti opzionali o accessorie, eccoci a concentrarci su quelle che sono invece le parti indispensabili, cuore e cervello del sistema:

Processore:

Parte “pensante” del computer è, come da acronimo del suo nome in inglese (CPU, Central Processing Unit) la parte che processa tutte le informazioni, tramite l’esecuzione di calcoli computazionali generici.

Fondamentale avere un processore multicore, in modo che vengano realizzati più calcoli in contemporanea e si vada a guadagnare in velocità e reattività delle operazioni. Un processore di ottima qualità e con altissima capacità di elaborazione è quindi fondamentale in ambito gaming. Via libera quindi ai top di gamma prodotti da Intel (I7, I9 etc.) e da AMD (Ryzen 3×00 e 5×00).

 

Scheda video o GPU:

Insieme al processore, la scheda video è il componente più importante di un computer dedicato al gioco. Funzione principale della scheda video è infatti quella di eseguire calcoli ed elaborazioni allo scopo di rappresentare graficamente gli elementi, man mano che gli stessi devono essere visualizzati.

Nei giochi moderni, i cui livelli di animazione, dettaglio grafico e frame per secondo sono da record, la GPU per funzionare al meglio deve essere una scheda dedicata e studiata appositamente per questa attività.

Questa scheda è quella che ha più upgrade ed innovazione nel breve periodo, quindi, in fase di scelta della stessa sarà necessario mediare tra il giusto livello di innovazione ed il costo della stessa.

Disco fisso:

Periferica di storage, nella stessa vengono conservate tutte le informazioni relative al sistema operativo, i programmi installati, i driver ed i giochi e le applicazioni salvate in locale.

Vista la notevole riduzione di costi degli ultimi anni delle memorie a stato fisso (SSD), il consiglio è quello di andare direttamente su queste al fine di ottenere un ottimo tempo di risposta e velocità di accesso.

Può essere interessante aggiungere al disco fisso primario un secondo disco, da utilizzare solo come archiviazione e back-up. Per questa seconda unità si può valutare anche l’acquisto di un hard-disk meccanico, dispositivo più lento in fase d’accesso, ma molto più economico in termini di costo al Gigabyte.

 

RAM o memoria ad accesso veloce:

Si tratta di una memoria a breve termine in cui il processore va a posizionare i dati che sta utilizzando. Memoria velocissima, la stessa deve essere di dimensioni “notevoli”, se si vuole gestire al meglio i tempi di accesso e caricamenti dei giochi. Il consiglio, per un PC Gaming è quello di non andare mai sotto gli 8 Gb.

Sistema operativo:

A differenza di molte altre categorie d’uso, in ambito PC Gaming, il vincitore incontrastato è il sistema operativo prodotto da Microsoft. I sistemi Apple e Linux presentano infatti ancora poca compatibilità verso i giochi più moderni. La scelta è quindi totalmente orientata sul sistema operativo di Bill Gates, in particolare nella sua versione Windows 10 (in attesa che Windows 11 entri realmente in funzione e venga testato da centinaia di migliaia di utenti e di produttori di software e periferiche).

 

Tastiera e mouse:

La prima è spesso inclusa in caso di all-in-one e notebook. Nel caso di pc desktop invece le possibilità di scelta sono infinite. Il consiglio è di optare per una tastiera meccanica, veloce e precisa. Eventualmente possiamo considerare l’opzione per la retroilluminazione, fondamentale per le giocate “in notturna”. Per quanto riguarda invece il mouse, essenziale per tutte le categorie di pc, il consiglio è di optare per un mouse ottico dotato di precisione e sensibilità molto alta. Per entrambe le periferiche, così come per il case, potremo poi optare per l’aggiunta di serigrafie o led colorati al fine di dare personalità e personalizzazione al tutto.

 

Monitor:

Questa sezione è ovviamente dedicata in maggior parte a chi vuole orientare la sua scelta verso un pc desktop con case dedicato. Questo perché, chi opterà invece per soluzioni all-in-one o notebook potrà solo fare una scelta tra le varie combinazioni proposte dai produttori delle macchine.

Chi opta invece per un computer fisso avrà davvero eccezionali possibilità di scelta.

Due sono le caratteristiche fondamentali da valutare nella fase di scelta di un monitor.

Dimensioni: valore soggettivo e dipendente anche dallo spazio a disposizione, la dimensione del monitor è variabile in base al tipo di dispositivo. Su un notebook questo valore va infatti solitamente dai 14″ ai 17/18″ al massimo. Su un computer desktop o all-in-one i valori massimi indicati precedentemente sono il “minimo sindacale”, con dimensioni massime che raggiungono quelle delle tv in commercio. Non solo dimensioni in termini di numeri, ma anche di forma, con display curvi ed ultra-wide.

Oltre alla dimensione, altro fattore fondamentale è quello della risoluzione. Questo valore, nei monitor moderni è normalmente indicato con un doppio parametro, un valore numerico ed una sigla.

Troviamo infatti:

 

  • HD (1280×720 o 1366×768 pixel). Soluzione entry-leve per il mondo del gaming. Questa risoluzione non è infatti sufficiente per rappresentare al meglio il dettaglio dei giochi moderni.

 

  • FULL HD (1920×1080). Questa risoluzione è un ottimo compromesso tra qualità del dettaglio grafico, rappresentazione delle animazioni e degli scenari e costo del monitor.

  • 2K QUAD HD (2560×1440 pixel). Soluzione di alto livello, permette di gestire in maniera più che agevole tutte le richieste (anche quelle più provanti) richieste dai giochi di ultimissima generazione.

  • 4K ULTRA HD (3840×2160). Soluzione massima a cui aspirare per una macchina gaming, al momento è quasi più un investimento per il futuro che una reale necessità, anche perché per rendere al meglio questi monitor devono essere abbinati a componenti dedicati, ancora rari ma soprattutto molto costosi.

 

Per i proprietari di pc gaming desktop, c’è poi anche la possibilità del doppio monitor, per un esperienza di gioco davvero avvolgente.

Oltre a questi componenti essenziali, possiamo trovare anche tantissimi optional ed accessori che rendono il pc gaming una macchina completamente personalizzabile ed adatta ai gusti e le scelte di ogni singolo giocatore.

Sistema di raffreddamento

Parte fondamentale dei pc, sia dal punto di vista funzionale sia da quello estetico, in questa sezione possiamo racchiudere i sistemi di raffreddamento ad aria (ventole) ed i dissipatori a liquido per la CPU.

 

Marche più famose

Come scritto precedentemente, quando cerchiamo un pc gaming possiamo avvalerci di due possibilità:

 

  • scegliere in autonomia le varie parti e procedere all’assemblaggio delle stesse

  • selezionare un brand che ha una sezione o linea dedicata al Gaming PC.

 

In questo secondo caso, i marchi da cui dovremo fare partire la nostra ricerca sono:

 

  • HP con la sua divisione Omen (pensata soprattutto per i notebook)

  • MSI

  • AMD con la divisione Ryzen, attiva sia nel settore pc desktop sia in quella dei notebook

  • MEGAPORT

  • ASUS con le divisioni ROG e TUF, attive entrambe nel settore dei notebook

  • ALIENWARE

  • ACER e la sua divisione Nitro (pensata soprattutto per i notebook)

 

Se invece decidiamo per un computer assemblato, le possibilità di scelta diventano davvero molteplici.

 

Prezzi di un pc gaming

Considerato tutti i valori e le indicazioni sopra esposte, è davvero difficile indicare un prezzo medio per un computer o notebook gaming. Si parte da un migliaio di euro fino a totali a quattro zeri, per un settore che sforna continuamente nuove periferiche sempre più performanti.

 

Pc gaming rigenerato?

L’informatica e le tecnologie moderne presentano innovazioni continue che rischiano di trasformare un computer “top” in “standard” in pochi mesi. Computer gaming “standard” che rimangono comunque perfetti per anni d’uso da parte di altri giocatori molto esigenti. Ecco perché un computer gaming o notebook gaming rigenerato può essere un ottimo acquisto per il presente ed il futuro.

La configurazione molto performante di un pc gaming nuovo o rigenerato ne permette un uso molteplice. L’elevata quantità di memoria e di capacità di elaborazione rende infatti i pc realizzati per questa attività perfetti per altri lavori gravosi (video editing, grafica etc.) e più che ottimali per tutti gli altri usi “più standard”.

Vuoi acquistare questo prodotto?

Condividi questo articolo
Share on twitter
Share on facebook
Share on whatsapp
Perché Sceglierci
Clienti Soddisfatti