Telegram

Telegram o WhatsApp? Qual è la migliore? Come funziona Telegram

Ogni giorno ne sentiamo parlare sempre di più. Telegram sta conquistando una fetta sempre più ampia di utenti Android e iPhone arrivando a porsi comeTelegram alternativa a WhatsApp.

Ma vale davvero la pena installare questa applicazione? Cosa ha in più Telegram rispetto a WhatsApp? Vale la pena scaricare anche questa app di messaggistica sui nostri “già pieni” smartphone?

Scopriamolo.

 

Telegram

Servizio di messaggistica istantanea attivo dal 2013 è stato fondato e viene gestito dall’omonima società fondata dall’imprenditore russo Pavel Durov. Inizialmente molto utilizzato solo nei paesi di lingua russa si è espanso velocemente anche in Europa e negli Stati Uniti, soprattutto nel momento in cui WhatsApp é stato prima ufficialmente acquistato da Facebook e poi nel momento in cui i Termini d’Uso di WhatsApp sono stati cambiati.

Alla fine del 2021 questo ha portato per Telegram a raggiungere i 500 milioni di utenti attivi, un numero che cresce giorno dopo giorno.

Telegram si è presentata sul mercato come possibile alternativa a WhatsApp come per Line, WeChat, Signal e molte altre app.

Concorrenti che ha superato abbastanza agevolmente se considerato i numeri a livello mondiale, ponendosi come valida alternativa a WhatsApp stessa.

 

TelegramTelegram e l’origine russa

Un piccolo stop alla crescita di Telegram è arrivato in seguito all’invasione da parte della Russia dell’Ucraina. L’origine russa dei proprietari e sviluppatori di questa App ha infatti portato ad un idea di boicottaggio, subito rientrata quando Pavel Durov ha dimostrato di essere anch’egli una vittima delle limitazioni e della poca democrazia di Putin.

 

Come funziona questa app di messaggistica?

Tutto il sistema di Telegram funziona su un concetto di software libero ed open source che si appoggia sul cloud di Telegram per ogni fase. Il Cloud Telegram garantisce quindi avanzate ed automatiche funzioni di backup oltre ad un uso quotidiano semplice e veloce.

La parte di software lato server è invece realizzata in maniera criptata e cifrata al fine di garantire sicurezza nel funzionamento e nel file di backup (che rimanendo sul server proprietario e non su un account Google Drive o similari è più sicura).

 

Funzionalità di Telegram

Questa app di messaggistica presenta alcune funzioni molto interessanti ed innovative. Ecco quelle che hanno riscosso maggiore attenzione da parte degli utenti:

 

Telegram web

Interfaccia per computer di Telegram a differenza di quella “standard” di WhatsApp può lavorare anche quando il telefono non è connesso alla rete. Nota: ad aprile 2022 anche WhatsApp ha lanciato una funzione equivalente.

Chat classiche e private

La chat di tipo classico utilizza il sistema di cifratura tradizionale di Telegram, con la conversazione cifrata sul server e la sincronizzazione tra tutte le varie periferiche connesse.

Le chat private o segrete sono invece cifrate da un dispositivo all’altro, senza alcun salvataggio sui server Telegram. Questo garantisce una segretezza dei messaggi, che può venire implementata da un auto-distruzione degli stessi dopo un dato periodo. Questa modalità segreta è ovviamente disponibile solo per i due dispositivi coinvolti nello scambio.

Gruppi

Altra interessante funzione di Telegram è quella dei gruppi. Grandi insiemi di persone (fino a 200000 utenti) e la possibilità di definire amministratori con permessi speciali. Anche per gli utenti “standard” è possibile inserire regole, come quelle di un lasso di tempo minimo tra un messaggio ed il successivo.

Canali Telegram

Telegram

Concettualmente alquanto simili ai gruppi, anche per i canali è possibile stabilire uno più amministratori. Per ogni canale si può creare un link rapido ed un nome univoco che servirà per la ricerca e l’accesso allo stesso.

Messaggi vocali

Oltre ai messaggi di testo anche Telegram come WhatsApp dà la possibilità di inviare messaggi audio tra utenti o in gruppi e canali. In un successivo update Telegram ha aggiunto ulteriori funzioni specificatamente dedicate ai gruppi, come ad esempio la possibilità di alzare la mano e chiedere il permesso di intervenire durante una diretta.

Il tutto è stato poi esteso anche a chiamate e video chiamate.

Telegram Bot

Altra funzione particolarmente apprezzata, soprattutto in Gruppi e Canali è quella dei Bot. Queste automazioni sono comandi standard gestiti dall’app che permettono di dare risposte immediate agli utenti in maniera automatica.

TelegramI bot più comuni sono:

  • @gif – Per cercare e mandare GIF;

  • @vid – Per condividere video da YouTube;

  • @bing – Per condividere immagini con Bing;

  • @pic – Per condividere immagini con Yandex;

  • @wiki – Per condividere voci di Wikipedia in tutte le lingue;

  • @Imdb – Per condividere informazioni sui film;

  • @bold – Per formattare parti del testo;

  • @youtube – Per l’embedding diretto dei video;

  • @music – Per la selezione ed il caricamento di files musicali;

  • @foursquare – Collegamento alla popolare app;

  • @sticker – Per selezionare adesivi in maniera rapida.

I bot sono poi in continua evoluzione, con nuove automazioni rilasciate ad ogni release.

 

Telegram o WhatsApp

Alla luce delle interessanti funzionalità, se dovessimo scegliere, meglio Telegram o WhatsApp?

Nel nostro uso quotidiano abbiamo trovate alcune interessanti funzionalità che “oggi” Telegram ha mentre WhatsApp deve ancora implementare.

Eccole:

  • l’app di Telegram è più leggera e risolve il problema dei backup locali;

  • non essendoci backup in locale si evitano molte problematiche di salvataggio, trasferimento e spazio su disco;

  • la versione per pc, nonostante la nuova release di WhatsApp funziona ancora meglio su Telegram;

  • Telegram supporta in maniera completa e nativa iPad ed Apple Watch;

  • Telegram permette di scegliere un nickname;

  • A livello di sicurezza Telegram supera nettamente WhatsApp per quanto sopra indicato;

  • Aggiornamenti. Telegram viene aggiornato molto più frequentemente rispetto a WhatsApp;

  • Gruppi. Si possono considerare quasi un esclusiva di Telegram. WhatsApp presenta qualcosa di simile ma solo come nome, le funzionalità sono molto più limitate;

  • Canali. Presenti solo in Telegram, sono un perfetto supporto ad un sito di news o per una maggior interazione tra “creatore” ed “utente”.

Telegram

I vantaggi di WhatsApp sono invece soprattutto concentrati nella sua maggior diffusione che lo rende la scelta primaria, se non unica anche degli utenti meno tecnologici.

Questo rende quindi nella maggior parte dei casi WhatsApp non sostituibile con Telegram. Le funzionalità avanzate di quest’ultimo, unito alle funzioni esclusive dei gruppi e canali rendono però Telegram un ottima alternativa.

Il nostro consiglio al momento è quello di installare entrambi per ottenere il meglio da entrambe le applicazioni. Popolarità da una parte e funzionalità esclusive dall’altra.

Vuoi acquistare questo prodotto?

Perché Sceglierci
Clienti Soddisfatti